DECORO E SICUREZZA NON SONO LA STESSA COSA

Sono proseguite durante le feste le scorribande nelle case del forese al solo scopo di rubare. Un episodio a testa per Sant’Antonio, Roncalceci e Campiano; 3 abitazioni a San Pancrazio e addirittura 6 a Ragone. In tutto ne abbiamo contato una dozzina ma siamo sicuri che il numero è sottostimato: abbiamo citato solo quelli usciti sui giornali locali; dei casi non riportati dalla stampa non possiamo dare evidentemente notizia. È comunque divenuto ancora più vergognoso il quadro, già pesante, illustrato ieri. 

Non si può continuare a non considerare un’emergenza la situazione dei furti in abitazione nel nostro territorio. Mancano ancora, per ovvie ragioni, i dati riferiti all’anno in corso ma dall’ISTAT è possibile ricavare il numero dei furti complessivamente denunciati all’autorità giudiziaria da Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza negli ultimi anni. In provincia di Ravenna sono stati segnalati 2.469 casi durante il 2018 e 2.036 nell’anno precedente. Se ai furti in abitazione si aggiungono le vere e proprie rapine, il numero sale a 2.484 nel 2018 e 2.058 nel 2017. Ma se ci occupassimo dei furti e rapine negli esercizi commerciali avremmo 847 episodi per il 2018 e esattamente cento in più per il 2017 (947). D’altra parte, solo lo scorso anno, i furti e le rapine di ogni tipo (quindi considerando anche i furti cosiddetti con destrezza, quelli nelle auto in sosta, ecc.; e le rapine dovunque svolte), in provincia si sono contati in 9.408!

Nei semi per il futuro che Ravenna in Comune si proponeva di piantare dopo le elezioni del 2016 c’era, eccome, il tema della sicurezza! Ciò che per una lista vicina alle effettive esigenze della cittadinanza era prioritario, per la destra era qualcosa da cavalcare e basta (come ampiamente dimostrato dai “successi” prodotti attraverso le norme introdotte dal governo “giallo-verde”). E la maggioranza che ha vinto le elezioni? Sembra che l’importante sia solo il decoro urbano! No, caro vicesindaco e compagnia cantante: non saranno le ordinanze contro “lo stazionamento con ammiccamenti, abbigliamenti discinti e contrari alla pubblica decenza e un atteggiamento non corrispondente ai canoni del pubblico pudore” ad arrestare i raid ladreschi!

#MassimoManzoli #RavennaInComune #Ravenna #furti #statistiche #decorourbano

_______________________________________________________________

Continuano le segnalazioni di furti messi in atto fra Natale e il 27 dicembre

Sorgente: furti nel forese

_______________________________________________________________

Ladri scatenati a Natale: colpite le frazioni fra Ravenna e Forlì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: