SONO 31 ANNI CHE TREDICI LAVORATORI SONO SALITI SU UN ELICOTTERO CHE POI E’ PRECIPITATO

Tra le tantissime morti di lavoro che insanguinano il nostro territorio, due episodi sono ricordati come esemplari per l’alto numero di vittime che hanno prodotto contemporaneamente. Si tratta dei 13 della nave e dei 13 dell’elicottero. Oggi, come tutti gli anni, Ravenna in Comune rinnova la memoria dei lavoratori precipitati al largo di Marina di Ravenna il 25 novembre 1990:

Angelo Aprea
Giancarlo Baroncelli
Alberto Bellinelli
Claudio Beltrami
Antonio Graziani
Giovanni Melfi
Domenico Montingelli
Idilio Nonnato
Giuseppe Paolillo
Nicola Pelusio
Simone Ratti
Giancarlo Semenzato
Stanislao Serpe.

Tanti morti tutti assieme così non sono più stati contati. Ma giorno dopo giorno i cosiddetti “incidenti” si susseguono e altre lavoratrici e altri lavoratori non rientrano a casa. Qualche volta per sempre. Come Ravenna in Comune crediamo che il miglior modo per ricordare i lavoratori che hanno perso la vita il 25 novembre di 31 anni fa, così come chi è deceduto in “incidenti” più recenti, sia quello di non limitarsi ad un rispettoso silenzio. Non era accettabile nel 1987, non lo era nel 1990 e non lo è oggi il morire durante il lavoro. Non lo è né se è il primo giorno e nemmeno se l’ultimo prima della pensione. Non è mai fatalità. C’è sempre una causa (o più) e dietro di essa una responsabilità (o più). Che la giustizia l’accerti o meno fa molta differenza. Ma non cambia i fatti: se ci si fa male è perché il rischio possibile è diventato accadimento. E questo continua ad essere inaccettabile, così come le parole di circostanza, sempre uguali, pronunciate dopo.

Come Ravenna in Comune continuiamo ad insistere perché sia data valenza all’Osservatorio per la Sicurezza e la Legalità del lavoro che abbiamo ottenuto nella scorsa consigliatura dopo lunga battaglia. È stata una vittoria dell’intero Consiglio che ci ha appoggiato nella richiesta. Sia ora il nuovo Consiglio a pretendere dal Sindaco che dia un senso allo strumento rendendolo comunale, come originariamente previsto, e dandogli un regolare funzionamento. Non risolverà i problemi, da solo, ma almeno consentirà di definirli per affrontarli uno per uno, senza le generalizzazioni dietro a cui si nascondono i falsi impegni. Diamo piena disponibilità ai nuovi membri del Consiglio per il supporto informativo che dovesse occorrere.

Le commemorazioni non ci bastano più.

#RavennainComune #Ravenna #elicottero #infortuni #lavoro

____________________________________

Giovedì la ricorrenza della tragedia dell’elicottero Agip

Fonte: RavennaWebTv del 20 novembre 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: