SCIOPERO CONTRO IL LIBERISMO

Lunedì si è svolto il primo sciopero contro il governo Draghi organizzato da 15 sigle del sindacalismo di base. Ci sono state manifestazioni, presidi, cortei in tante città italiane. Tra le rivendicazioni dei lavoratori c’è il blocco dei licenziamenti previsti a fine mese e quello degli sfratti, la richiesta di una legge seria contro le delocalizzazioni, una politica contro gli aumenti delle tariffe su luce e gas e l’aumento dei salari tra i più bassi d’Europa. E poi salario minimo e superamento del Jobs Act, tema messo alle spalle dalla politica che punta tutto sul precariato; investimenti strutturali nella scuola. E, ancora, la revoca del provvedimento di introduzione del green pass obbligatorio e a pagamento per i lavoratori da venerdì prossimo: quando si è mai visto che siano i lavoratori a dover pagare per lavorare in sicurezza? Su questo specifico punto si rischia a tal punto la paralisi dei porti da aver condotto il ministero degli interni ad abbozzare una circolare di invito alle imprese a metter mano al portafogli.

A Ravenna i presidi si sono svolti davanti alla Marcegaglia e davanti all’Ospedale.

È un primo importante passo verso la riapertura dei conflitti. Nel caso qualcuno non se ne fosse accorto, il governo nazionale e tutti i partiti che ne fanno parte ballano al suono del piffero del padronato. A Ravenna inizia ora un nuovo ciclo sempre a guida del PD, partito pro-padronato per definizione. Lo sciopero è stato importante anche per rammentare alle istituzioni cittadine che nessuno dei problemi segnalati durante la consigliatura precedente ha trovato soluzione o anche solo interesse da parte della maggioranza.

La sanità e la fabbrica sono luoghi simbolici e ben rappresentativi delle conseguenze che provocano subappalti e precarietà. Ravenna in Comune ringrazia per questo tutto il sindacalismo di base e quanti hanno aderito alle proteste.

[nell’immagine: presidi davanti a Marcegaglia]

#RavennainComune #Ravenna #sciopero #lavoro #industria #Marcegaglia #AuslRomagna

_______________________________________

Sciopero dei sindacati di base contro il governo Draghi

Fonte: Il Manifesto del 12 ottobre 2021

____________________________________________

Lo sciopero generale del sindacalismo di base in tutti i settori, a Ravenna presidio davanti a Marcegaglia e all’Ospedale

Fonte: Ravenna Notizie dell’11 ottobre 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: