L’IMPERMEABILIZZAZIONE DI PORTO FUORI

Come Ravenna in Comune parliamo spesso dell’abbandono dei foresi da parte dell’Amministrazione de Pascale e della sua maggioranza. Da San Michele a Longana, da Mezzano a Camerlona, da Savio a Ragone, da Marina di Ravenna a Grattacoppa solo per citare alcuni dei paesi su cui abbiamo parlato e avanzato richieste in questa consigliatura. Tuttavia ci sono alcuni casi in cui l’attenzione da parte della Giunta è perfino peggio della mancata presa in considerazione.

È il caso di Porto Fuori. Qui la “nostra” Giunta ha appena confermato la sua propensione naturale alla cementificazione approvando una enorme lottizzazione. Il piano porterà all’urbanizzazione di un’area pari a nove campi da calcio, circa novantamila metri quadrati di terreni agricoli per costruirvi tante “belle” casette. In un territorio, quello di Ravenna e dintorni, con un’enorme dotazione di abitazioni non abitate, mentre il mercato delle compravendite è da anni comprensibilmente asfittico, l’Amministrazione Comunale ha ritenuto indispensabile realizzarne altre. Molte altre. Respinte dalla cittadinanza: il competente Consiglio Territoriale Darsena che ne ha la rappresentanza si è espresso negativamente. Ma tanto il “Regolamento per l’istituzione e il funzionamento dei consigli territoriali” stabilisce che quel che dice il territorio non vincola le decisioni della Giunta…

Il canovaccio è sempre lo stesso: la decisione era già stata presa da tempo, raccontano dall’Amministrazione (come hanno detto tutte le altre volte). “L’Amministrazione non può sottrarsi unilateralmente” e poi la nuova delibera di Giunta è stata “supportata dal parere dei legali del Comune”. Però, come sempre, il Sindaco rassicura: “Come abbiamo detto e dimostrato in più occasioni, il contenimento del consumo di suolo e la realizzazione degli altri principi cardine della nuova legge urbanistica regionale sono per noi una priorità”.

Non basta? Per noi no.

L’indomani della dichiarazione di emergenza climatica da parte del Consiglio Comunale scrivevamo: “Noi chiediamo che l’impegno di oggi non sia volto solo a tranquillizzare le nostre coscienze, ma deve essere lo stimolo per un nuovo modo di fare politica. Questo documento deve spingerci, ad esempio, a piantare più alberi, per creare nuovi polmoni verdi soprattutto nella pianura padana, uno dei territori più inquinati al mondo, proprio perché disboscato quasi completamente. Questo documento deve farci riflettere su ogni metro quadrato che andiamo ad impermeabilizzare con nuove costruzioni, perché non ce lo possiamo più permettere. Dobbiamo spingere sul recupero dell’esistente, come del resto già previsto dalla legislatura vigente. Basta eccezioni”.

#MassimoManzoli #RavennainComune #Ravenna #PortoFuori #cementificazione

____________________________________________

Ravenna, la Giunta comunale ha approvato il Piano urbanistico Porto Fuori est – via Bonifica

Fonte: RavennaNotizie dell’11 gennaio 2021 

_____________________________________________

Dichiarazione di emergenza climatica. Maiolini e Panizza (Gruppo misto) e Manzoli (RiC): “Abbiamo preso un impegno forte”

Fonte: RavennaNotizie del 16 luglio 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: