ANNUNCIAZIÒ ANNUNCIAZIÒ

575 firme. Sono state raccolte nel Comune di Ravenna e sono tante quanti gli abitanti di San Michele. Sono le firme che accompagnano la richiesta rivolta alla Giunta comunale per la realizzazione di una ciclabile da San Michele fino a raggiungere la rotonda Spagna della città capoluogo alla base del cavalcaferrovia di Via Faentina. Si tratta di una indicazione precisa in quanto accompagnata da un progetto reso fattibile dallo «sfruttamento della viabilità pubblica già esistente, la limitazione dell’impermeabilizzazione del suolo, la riduzione dei costi di realizzazione, la limitazione della necessità di espropri o concessioni, soprattutto da parte di privati, lo sfruttamento delle infrastrutture esistenti e il privilegiare soluzioni ad elevata fattibilità» (così la FIAB che ha collaborato nella progettazione). San Michele, ma anche altri territori del forese di cui abbiamo raccolto le esigenze in mesi e mesi di ascolto, ha necessità di collegamenti alternativi all’automobile. Ci voleva la raccolta firme per sensibilizzare l’Amministrazione Comunale ad un’esigenza già da tempo nota? Sarà sufficiente? L’essere entrati nell’anno elettorale farà il miracolo di rendere attento il Sindaco?

Ce lo chiediamo perché, a guardare i precedenti, ci sarebbe poco da contarci. Più che l’attenzione ai bisogni della cittadinanza prevale quella ai titoli dei giornali. Così una ciclabile fino a San Michele non fa notizia. Molto meglio sparare lo scoop di un possibile collegamento ciclabile addirittura con Bologna!

Tutto il circuito delle mura e delle porte cittadine ha bisogno di manutenzioni urgenti? Ecco il proclama di un bel bando per realizzare a Porta Adriana un bel ristorante! Occorrono interventi conservativi alla Rocca Brancaleone? Ed ecco l’annuncio un megaprogetto di copertura della Rocca. E così via: del resto le manutenzioni e i piccoli interventi, per quanto utili, anzi spesso indispensabili, non fanno notizia, non servono alla propaganda elettorale. Meglio il racconto di un nuovo palazzetto dello sport, un nuovo terminal container, un nuovo stadio, insomma qualunque cosa purché nuova, faccia titolo, riempia gli occhi. Che venga realizzata o meno, poi, diventa secondario visto che il compito principale è quello di far suonare la grancassa.

Come Ravenna in Comune sosteniamo la richiesta della ciclabile per San Michele. Ci rendiamo disponibili, come sempre fatto, a collaborare nelle sedi istituzionali per la sua realizzazione. Di quella brutta malattia chiamata “annuncite”, invece, sinceramente, ne avremmo anche abbastanza.

#MassimoManzoli #RavennainComune #Ravenna #SanMichele #ciclabile #mura #rocca #palazzetto #stadio

_________________________________________________

Quasi 600 firme in Comune per chiedere una pista ciclabile tra Ravenna e San Michele

Fonte: Ravenna&Dintorni dell’8 gennaio 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: