PIR: CENTO ANNI E LI DIMOSTRA TUTTI

Oggi compie un secolo un’impresa di famiglia, La Petrolifera Italo Rumena. La famiglia è quella di origine ebraico-piemontese degli Ottolenghi. L’azienda invece, per quanto abbia impiantato sede amministrativa a Bologna, è strettamente legata fin dalla sua nascita al territorio Ravennate e, in particolar modo, al porto. Nel porto la P.I.R. ha iniziato rilevando le strutture, gli hangar e i serbatoi già serviti agli idrovolanti americani durante la prima guerra mondiale. Legame ancora più forte ha però sviluppato nel seguito della sua storia la famiglia, le cui vicende si intrecciano con il fascismo e contro il fascismo nelle peregrinazioni tra Porto Corsini, Ravenna e Cotignola. E della famiglia ci piace ricordare il figlio del fondatore della società, nonno dell’attuale amministratore delegato e di lui omonimo: Guido Ottolenghi. Due medaglie di bronzo al valor militare nella lotta contro il nazifascismo!

Tanti sono i punti di distanza tra gli interessi e le azioni de La Petrolifera Italo Rumena nel più recente passato e i principi e l’azione politica che come Ravenna in Comune abbiamo posto in essere dalla nostra, molto più recente, fondazione. Qui ci preme ricordarne uno, in quanto di più rilevante attualità. La realizzazione di due enormi serbatoi di GNL per i quali si è dovuto da parte del Consiglio Comunale votare una deroga rispetto agli strumenti di piano. Con il solo nostro voto contrario.

L’11 ottobre 2010 è stata inaugurata a Marina di Ravenna la scuola per l’infanzia “Ottolenghi”. Si è voluto ricordare il nome della famiglia che nel 1966 aveva donato l’edificio scolastico al paese per ringraziamento della protezione ricevuta da Ada e Guido Ottolenghi durante le persecuzioni razziali.

Quanto al GNL, è stata data rassicurazione che l’esplosione dei serbatoi deve considerarsi un rischio altamente improbabile e che gli effetti non arriverebbero oltre i 140 metri dall’impianto. Le scuole sono a circa mezzo chilometro separate dall’impianto dal canale portuale. Per il traffico e l’inquinamento che ingenererà l’avvio dell’attività, invece, è un altro discorso: quello graverà su via Baiona.

Nel giorno di comprensibile orgoglio famigliare per la celebrazione del raggiungimento del traguardo secolare, continuiamo tuttavia a pensare che per la collettività sarebbe stato meglio non consentire la deroga.

#MassimoManzoli #RavennaInComune #Ravenna #LaPetroliferaItaloRumena #porto

______________________________________________________________________

Un video storico e una mostra fotografica per festeggiare i 100 anni de La Petrolifera Italo Rumena (PIR) di Ravenna

Sorgente: Un secolo dalla fondazione della PIR

____________________________________________________________________

Deposito Gnl a Marina, delibera approvata in consiglio comunale

Sorgente: l’approvazione da parte del Consiglio Comunale

________________________________________________________________________

«L’impianto di gnl è sicuro». Ma i residenti hanno paura: «La scuola è a 600 metri»

Sorgente: La disapprovazione della cittadinanza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: