ANCHE LO SPORT PER EDUCARE SUI TEMI AMBIENTALI

Nel consiglio di martedì 8 ottobre era in discussione una mozione dei gruppi di maggioranza avente come obiettivo promuovere una cultura della sostenibilità e contrastare l’uso di plastiche monouso attraverso alcune azioni da effettuarsi con scuole e studenti. Nel testo i consiglieri di maggioranza chiedevano l’impegno da parte del Comune di predisporre un progetto per coinvolgere studenti ed insegnanti al fine di sensibilizzare la popolazione scolastica circa il problema dello smaltimento delle plastiche, in particolare quelle monouso, e prevedere la distribuzione ad alunni e insegnanti di borracce che possano sostituire l’utilizzo delle bottigliette di plastica. Oltre a questo, si chiedeva anche di valutare la fattibilità di installare, in via sperimentale, erogatori di acqua pubblica all’interno di alcuni plessi scolastici in modo che siano fruibili sia per gli alunni che per gli insegnanti.

Da alcune settimane stavo lavorando a una mozione dello stesso tenore da applicare agli impianti sportivi e alle società sportive ravennati. Visto che molti sport giovanili vengono poi effettuati in struttura che sono palestre scolastiche ho pensato fosse opportuno integrare quella mozione invece di presentarne una differente. Le richieste sono state accolte favorevolmente e il testo è stato integrato con questo inciso “Anche lo sport è un’attività importante con cui trasmettere innovative pratiche su larga scala che, partendo da chi pratica attività sportiva, possano estendersi alle famiglie e ai cittadini ravennati” e che un punto aggiuntivo tra le richieste cioè:

  • Di predisporre un progetto che coinvolga le società sportive del territorio al fine di sensibilizzare dirigenti, atleti sul problema dello smaltimento delle plastiche, in particolare quelle monouso, prevedendo azioni mirate a sostituirle l’uso delle bottigliette di plastica in favore di borracce provenienti da filiere produttive con basso impatto ambientale. Valutare la fattibilità di installare, in via sperimentale, erogatori di acqua pubblica gratuita all’interno di palestre e impianti sportivi.

Ho sottolineato anche l’importanza di iniziare a guardare questi interventi a 360° coinvolgendo tutta la filiera, motivo per cui ho volutamente inserito “filiere produttive con basso impatto ambientale” per evitare che da una possibile azione positiva poi partisse l’acquista di prodotti realizzati a migliaia di km di diversi in Paesi con sensibilità ancora meno importanti sui temi ambientali, e magari attraversando oceani per giorni a bordo di navi iper-inquinanti.

Massimo Manzoli

capogruppo di Ravenna in Comune

#MassimoManzoli #RavennaInComune #Ravenna #plastica #sport

___________________________________________________________

Consiglio Comunale di Ravenna. Gli ordini del giorno approvati e respinti nella seduta di martedì 8 ottobre

Sorgente: Approvata all’unanimità la mozione su “Popolazione studentesca e smaltimento delle plastiche”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: