CROCIERE: DOVE GLI ULTIMI NON SARANNO I PRIMI (RAVENNA IN FONDO AD OGNI CLASSIFICA)

Passato Ferragosto, Eurostat ha “dato i numeri” del traffico crocieristico europeo. Li commenta l’ANSA così: “L’Italia si conferma al top tra i paesi europei nel trasporto crocieristico. Il Belpaese si classifica infatti al primo posto tra i paesi Ue da cui partono i viaggiatori delle crociere. Lo certifica Eurostat, diffondendo i dati del 2017, anno che segna un nuovo record per il numero dei crocieristi in partenza dai porti dell’Unione europea: 7 milioni di viaggiatori, di cui quasi uno su tre è salpato da un porto italiano. […] Guardando ai singoli porti, è lo scalo britannico di Southampton a registrare il maggior numero di crocieristi in partenza (832 mila), seguito da Barcellona (721 mila). Per quanto riguarda i porti italiani, quello con il maggior numero di crocieristi in partenza è Civitavecchia (369 mila)”. Sono dati parziali, in quanto volutamente fotografano l’inizio della crociera e non il semplice scalo in un porto. Chiaramente Eurostat “non vede” Ravenna: nel 2017 hanno iniziato la loro crociera partendo dal nostro scalo solo 391 passeggeri.

Per una valutazione complessiva, comprensiva anche dei transiti, si può fare riferimento allo Speciale annuale di Risposte Turismo che riporta la classifica dei primi 20 porti del Mediterraneo per movimentazione di passeggeri. Si tratta dei numeri che, in questo caso, consentono già di coprire il 2018. Dopo il primo, Barcellona, con 3.041.963 passeggeri per 830 toccate, si piazza seconda Civitavecchia, con 2.441.737 per 760 toccate. Poi Marsiglia e quindi, di seguito, tutti con oltre il milione di passeggeri movimentati, Venezia, Napoli e Genova. Ravenna? Ovviamente non può figurare in una classifica per soli porti leader del settore. Non può ovviamente mancare, invece, da una speciale graduatoria tutta italiana suddivisa per Autorità di Sistema Portuale che, in questo caso, ce li mette proprio tutti tutti. In questa classifica, grazie a Taranto, dove l’arrivo di una crociera è, comprensibilmente, celebrato come un avvenimento, Ravenna si classifica penultima per l’anno 2018 con 18.068 passeggeri in 32 toccate (la terzultima, Ancona, ne ha fatto quattro volte tanti; Taranto ha visto arrivare in tutto due navi…).

La situazione ravennate è talmente disperata che il comunicato stampa diramato dall’Autorità Portuale a commento delle statistiche del primo semestre dell’anno omette completamente di riportare il dato “crociere”: altrimenti rischierebbe di offuscare un risultato con il segno più rispetto al corrispondente semestre dello scorso anno (+1,6%). Recuperandolo direttamente dalla tabella, salta fuori che nel periodo gennaio-giugno 2019 i passeggeri delle navi che hanno fatto scalo a Ravenna sono stati 8.492: -35% rispetto al dato, già disastroso, del primo semestre 2018!

Se i primi anni di funzionamento del Terminal Crociere si fossero confermati nei periodi successivi, ci sarebbe stato un apporto positivo anche per il turismo ravennate? Di certo l’andamento complessivamente asfittico del settore avrebbe potuto respirare un po’ più. Almeno una parte dei circa 100.000 passeggeri che scalavano ogni anno Porto Corsini si riversava su Ravenna. Chi non ricorda il continuo via vai di autobus diretti verso il centro, al punto da segnare qualche protesta tra gli abitanti di Porto Corsini?

Consoliamoci: se andiamo male nelle classifiche generali possiamo sempre primeggiare in quelle più specialistiche. Se venisse istituita, nella speciale graduatoria dei terminal crocieristici mondiali ospitanti posatubi, saremmo primi. E unici…

#MassimoManzoli #RavennaInComune #ravenna #crociere

_______________________________________________________

Crociere: 7 mln passeggeri dai porti Ue, Italia al top. Eurostat, nel 2017 nuovo picco. Attesi 30 mln nel mondo quest’anno

Sorgente: Italia guida la classifica con la fetta più consistente di passeggeri

_____________________________________________________________

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: