OMICIDI DI LAVORO

Secondo la feroce contabilità tenuta dalla CISL in Emilia Romagna sarebbero 20.428 dall’inizio dell’anno i lavoratori rimasti feriti a causa dell’attività da loro svolta. 13 i morti. Il fatto che nessuno di questi morti sia di Ravenna non può far certo abbassare la guardia. Con questi dati che riguardano la “civile” Emilia Romagna, con i primati romagnoli in fatto di caporalato e lavoro nero, è legittimo temere che la mancanza di Ravenna tra le province che contano decessi non dipenda da buone pratiche ma dal fato. E sul fato non si può fare affidamento. https://parma.repubblica.it/…/parma_quattro_morti_sul_lavo…/
Allargando lo sguardo all’intera penisola, dall’inizio dell’anno in Italia sono morti 222 lavoratori sui luoghi di lavoro, complessivamente 424 lavoratori compresi gli infortuni in itinere e sulle strade, di cui 33 schiacciati da un trattore. https://cadutisullavoro.blogspot.com/
I dati Inail ci dicono che negli ultimi tre anni le denunce d’infortunio sono aumentate dello 0,6%, fino a raggiungere il numero di 641.000 in tutta Italia, con un incremento del 2,2%. https://www.parmareport.it/morti-sul-lavoro-allarme-cisl-1…/
Infine, lasciatecelo dire, che l’ultimo a morire sia stato un lavoratore precario di 50 anni, costretto al lavoro proprio il giorno del primo maggio, all’interno di un’azienda agricola a Chiavenna Landi nel Piacentino, è l’ennesimo segnale del degrado raggiunto. https://www.piacenzasera.it/…/grave-infortunio-chia…/294092/
“L’apertura ai mercati non significa allentamento di norme di tutela della dignità e della integrità delle persone. Sono morti inaccettabili”. Non lo ha detto un comunista né un sindacalista. Lo ha detto il Presidente della Repubblica il 23 gennaio di quest’anno, dopo un ennesimo omicidio di lavoro per “ribadire che la sicurezza sul lavoro è un diritto fondamentale di cittadinanza”. http://www.ansa.it/…/mattarella-morti-lavoro-inaccettabili_…

 

 
13 morti e oltre 20mila feriti. E’ il bilancio dei primi mesi del 2019 in Emilia-Romagna per quanto riguarda il mondo del lavoro. Una tragedia che colpisce soprattutto i lavoratori più giovani.

Sorgente: EMILIA-ROMAGNA: 13 morti sul lavoro in 4 Mesi, Cisl lancia l’allarme | VIDEO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: