IL PESCE DI AP…RILE


Comunica l’Autorità di Sistema Portuale di aver sottoscritto il primo di Aprile con la Banca Europea degli Investimenti il contratto di mutuo da 120 milioni di euro di finanziamento al Progetto Hub portuale di Ravenna. Considerando l’ulteriore cofinanziamento (20% della spesa) CEF della Unione Europea, ai 60 milioni del CIPE (con Delibera pubblicata in Gazzetta Ufficiale nel settembre scorso), si aggiungono 157 milioni di provenienza UE. Per quanto si tratti di fondi di natura tra loro molto diversa (quelli del CIPE rientrano nella tipologia delle erogazioni a fondo perduto, quelli CEF, come detto, vanno di pari passo agli investimenti dell’Ente Porto e, infine, la BEI concede un prestito da restituirsi con gli interessi), l’intendimento della comunicazione dell’Ente Porto è evidente. Di fronte ai dubbi emersi nei mesi scorsi circa la effettiva disponibilità delle risorse economiche vantate (a causa di controversie con la UE), si vuole rassicurare e tranquillizzare i cosiddetti stakeholder (tra cui i cittadini del Comune rientrano di diritto). https://www.portoravennanews.com/…/Adsp-adesso-in-cassafort…
La rassicurazione sarebbe indubbiamente più efficace se non si trattasse di una replica dello spettacolo andato in scena già 6 anni fa: nel 2013 infatti l’Autorità Portuale (AP) annunciava: il 20 dicembre l’Ente “ha firmato il contratto con la Bei per un finanziamento di 120 milioni di euro”. https://www.portoravennanews.com/…/Dall-estate-le-draghe-su…
La firma invece di Rossi l’aveva apposta Di Marco. Com’è andata a finire ce lo ricordiamo tutti.
Ancora meno sicuri si resta azzardando una ricerca con il termine “bando” sulla pagina web dello stesso giornale online (porto ravenna news): limitandosi alle dichiarazioni di Rossi, la pubblicazione della gara per la progettazione esecutiva degli escavi e la sua realizzazione viene indicata agli inizi del 2018 nel maggio del 2017, tra marzo e aprile 2018 nel luglio 2017, entro l’estate 2018 nel febbraio 2018, a cavallo tra fine 2018 ed inizio 2019 nell’ottobre 2018. In un’intervista a Ravennanotizie del gennaio 2019 la scadenza diventava il successivo mese di marzo. E oggi che marzo è passato? Lo riporta l’ANSA: Ci stiamo lavorando…https://www.portoravennanews.com/…/Rossi-Avanti-con-i-1250-…
https://www.portoravennanews.com/…/Ecco-il-percorso-a-ostac…
https://www.portoravennanews.com/…/Il-Cipe-approva-il-proge…
https://www.portoravennanews.com/…/Fondali-ecco-i-primi-ban…
http://www.ravennanotizie.it/…/daniele-rossi-ap-il-progetto…
http://www.ansa.it/…/rossi-verso-bando-per-opere-in-porto-r…
Ecco, non vorremmo che la scelta del primo di aprile per il riannuncio della rifirma del prestito BEI risultasse l’ennesimo pesce d’aprile del Presidente Rossi…
#MassimoManzoli #RavennaInComune #ravenna #porto #prestiti #escavi
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: