Raffaella Sutter: commissione consiliare sulle modifiche al regolamento dei capanni

Commissione consiliare n. 3 (Assetto del Territorio -C.C.A.T.) e 4 (Ambiente, Sanità Pubblica, Qualità della Vita) del 3/11/ e del 09/11/2016 : od.g. “CAPANNI DA CACCIA E DA PESCA: Variante del Regolamento capanni – ADOZIONE”.
Mi ha affiancato come esperta Simonetta Scotti.
Entrambe le commissioni sono state molto partecipate da esperti dei vari gruppi e da un pubblico ampio di capannisti e di rappresentanti di associazioni ambientaliste.
Il regolamento adottato nella scorsa legislatura è tuttora scarsamente applicato sia per difficoltà burocratiche e tempistiche da rivedere, sia per le clausole restrittive relative alle dimensioni di parte dei capanni esistenti.
I capanni esistenti sono circa 600 di cui 359 con superficie concessionata, di questi 212 in area di proprietà comunale, 143 demaniale e 4 del demanio marittimo e gli altri da legittimare poiché non hanno una concessione essendo costruiti in data anteriore al 1967.
La prima proposta di modifica del regolamento è relativa alla tempistica e prevede che la presentazione delle istanze edilizie di riqualificazione avvenga entro e non oltre il 31/07/2018 al fine di conformare i tempi della riqualificazione con quanto previsto dal regolamento di “Assegnazione delle aree da destinare a capanni da pesca e da caccia” e che la comunicazione di fine lavori della riqualificazione tassativamente entro il 31/08/2021”.
La seconda relativa alla dimensione dei capanni esistenti per cui la proposta avanzata da Lista per Ravenna accolta dal gruppo PD , con parziale modifica, ipotizza che la dimensione massima dei capanni esistenti prevista di 70 mq. venga intesa per il solo corpo dei capanni, escluse parti esterne (tettoie aperte su tre lati, in aderenza) non computabili nei 70 mq.; attualmente i capanni che superano i 70 mq sono circa 60.
L’esigenza della riqualificazione dei capanni e della semplificazione delle procedure è condivisa da tutti nonostante ci siano accentuazioni molto diverse rispetto al tema dimensione dei capanni.
L’esperta di Ravenna in Comune intervenuta nel dibattito in entrambe le commissioni ha posto diverse domande rispetto al numero dei capanni abusivi , al numero dei capanni over-size ed ha avanzato proposte per una maggior chiarezza delle procedure.
Le modifiche del regolamento discusse saranno sottoposte dal Servizio proponente alla Giunta (la C.C.A.T a differenza di altre commissioni consiliari esprimere un parere preliminare alle delibere) e successivamente discusse in Consiglio Comunale.
In fase di dichiarazione preliminare di voto mi sono espressa favorevolmente sulle modifiche ipotizzate perché, nonostante giudichi già eccessive le dimensioni dei capanni di 70 mq., ritengo comunque che la priorità siano la riqualificazione dei capanni ed il risanamento delle aree, nel rispetto dell’ambiente e delle specifiche tradizioni storico-culturali ravennati, e la conclusione di un processo di regolarizzazione che dura da ormai troppi anni.
Ovviamente mi esprimerò in modo definitivo solo in Consiglio, dopo aver valutato la formulazione definitiva delle modifiche e nel frattempo la nostra esperta Simonetta Scotti continuerà a raccogliere pareri e suggerimenti.

CONSIGLIERI COMUNALI -

CONSIGLIERI COMUNALI –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: