Raffaella Sutter: Come ho votato nel CC del 11 Ottobre

Nel Consiglio Comunale scorso dell’11 ottobre è stata approvata la delibera:

  • PRESA D’ATTO DEL TRASFERIMENTO DI UNITA’ IMMOBILIARI, SITE A MEZZANO IN VIA E. CHIESA NN.15/17 ED A RAVENNA IN VIALE LE CORBUSIER NN.33/39 DA PARTE DELL’AGENZIA NAZIONALE PER L’AMMINISTRAZIONE E LA DESTINAZIONE DEI BENI SEQUESTRATI E CONFISCATI ALLA CRIMINALITA’ ORGANIZZATA
    (Legge 7 marzo 1996, n. 109 Disposizioni in materia di gestione e destinazione di beni sequestrati o confiscati)

Il mio voto è stato favorevole. Il dibattito è stato ampio ma purtroppo, a mio parere, fuori tema, concentrandosi piuttosto sulla gestione ACER (cui vengono solitamente assegnati gli appartamenti confiscati) e perdendo di vista quello che poteva invece essere il tema della criminalità organizzata a Ravenna.
I tre appartamenti confiscati alla criminalità organizzata e consegnati al Comune di Ravenna saranno destinati il primo ad emergenza abitativa e gli altri due a sede di ONLUS con finalità sociali e culturali.
Ho chiesto all’assessore Cameliani, l’elenco degli altri immobili confiscati in uso al Comune di Ravenna, elenco che mi è stato tempestivamente inviato.
Gli appartamenti assegnati al Comune di Ravenna precedentemente, dal 2008, sono 5, siti a Marina Romea e Lido Adriano; tutti sono stati consegnati ad ACER per emergenza abitativa di nuclei familiari, che è una delle finalità prevista dalla legge. Ho chiesto anche di sapere (quando sarà deciso), a che ONLUS verranno assegnati i due nuovi appartamenti in città , finalità che la legge prevede, sottolineando che sarebbe opportuno che fossero assegnati a soggetti che hanno tra le proprie finalità anche quella del contrasto alle mafie.

CONSIGLIERI COMUNALI -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: